UTPVision lancia il nuovo software AIS 3.0

Il futuro dell’intelligenza artificiale si scrive in casa UTPVision, grazie al nuovo software proprietario.

AIS 3.0 è composto da una nuova piattaforma che farà da base allo sviluppo tecnologico dei prossimi anni, e ci permette di integrare nuove features che rendono il nostro software molto più efficiente, potente e performante”, dice Mario Regazzoni, Managing Director di UTPVision.

L’innovativo software avrà un’interfaccia utente più moderna e fruibile, studiata appositamente per migliorare l’usabilità e guidare l’utente nell’impostazione autonoma della macchina. La grande novità sarà poi il modulo aggiuntivo “AI x O-rings”, ovvero il nuovo tool di AI pre-addestrato, basato sul Deep Learning. Sarà una vera rivoluzione perché consentirà di settare la macchina anche al personale non esperto, riducendo sensibilmente il tempo di set-up ed il “falso scarto”, rendendo così più efficiente il processo di cernita. I difetti verranno poi classificati in base ad una famiglia di appartenenza (suddivisi ad esempio per la presenza di strappi in corda, porosità, bave ecc.), consentendo così di avere delle importanti informazioni sul proprio processo produttivo, per comprendere dove si genera il difetto. 

Da Giugno 2024, AIS 3.0 sarà installato di default su tutti i nuovi modelli delle macchine UTPVision, e sarà disponibile su richiesta anche su tutte le vecchie macchine, tramite un upgrade del software.